Main Content

Carta dei Valori dell’ARCI Comitato di Pisa

La scelta di aderire all’ARCI non è neutra e se decidi di fare parte dell’Arci di Pisa allora significa che credi:

  1. Nei principi della sinistra come riconoscimento dei valori fondanti l’antifascismo, la Resistenza e la Costituzione della Repubblica Italiana;
  2. Che le Case del Popolo ed i Circoli siano dei presidi sul territorio, Luoghi con la L maiuscola che hanno l’obiettivo di promuovere cultura, creatività e socialità, di accogliere e di offrire spazi per l’espressione e lo scambio di opinioni, idee e progettualità;
  3. Nella promozione delle culture e nella necessità di impegnarsi per garantire a tutti pari opportunità nella fruizione, nella condivisione e nel libero accesso ai saperi e alle nuove tecnologie;
  4. Nell’ affermazione della cultura della legalità e della lotta alle mafie, a tutte le criminalità organizzate e agli abusi di potere, anche attraverso l’uso sociale dei beni confiscati;
  5. In un movimento di cittadinanza attiva per l’affermazione della giustizia sociale e la globalizzazione dei diritti umani nel rispetto della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e dell’Infanzia;
  6. Nella necessità di sostenere la crescita delle nuove generazioni e dell’associazionismo giovanile ed hai a cuore il rapporto tra le generazioni;
  7. Nello sviluppo di politiche di accoglienza ed integrazione, nel sostenere la prevenzione e la lotta all’esclusione, al razzismo, alla xenofobia, all’intolleranza, al disagio, all’emarginazione;
  8. Nell’obbligo di ripudiare la guerra e nell’affermazione di una cultura non-violenta, per la ricerca della soluzione pacifica del conflitti e per l’azione politica per la riduzione delle spese militari;
  9. Che si debbano sviluppare gli interventi a favore della realizzazione di una società eco-compatibile che faccia della difesa e della salvaguardia dell’ambiente, dell’ecosistema e della giustizia climatica, l’architrave di una società e di un’ economia sostenibile;
  10. Nella promozione della finanza etica e dell’educazione al consumo critico; nella valorizzazione della pratica della filiera corta e dell’esperienza dei gruppi di acquisto solidale; nella promozione del turismo sociale e sostenibile come forma di conoscenza tra le persone e dei territori.

La carta è uno strumento rivolto sia alle persone e alle associazioni che chiedono per la prima volta la tessera o l’affiliazione, sia a chi ne fa già parte e lavora quotidianamente nel mondo ARCI.
Siamo infatti convinti che, avendo chiara la nostra identità, avremo il coraggio di vivere in coerenza con le nostre idee, di sviluppare la necessaria potenza per cambiare le cose che non ci piacciono e di sentire a pieno quelle che ci piacciono per essere determinante motore di sano cambiamento.